” Sentiero di Mamma Schiavona da Ospedaletto d’Alpinolo a campo maggiore”

Notizie generali (tratto da Wikipedia):

Montevergine, situata tra i monti del Partenio, ha fra i centri abitati più vicini, oltre a Mercogliano, Summonte e Ospedaletto d’Alpinolo.

Santuario di Montevergine

La frazione è situata all’altezza di 1.263 metri dell’omonima montagna, un massiccio calcareo della Campania che si erge a nord-ovest di Avellino, esattamente nel comune di Mercogliano, con fianchi ripidi e boscosi (castagni, faggi), fino a un’altezza di circa 1.480 m.

Sotto la vetta, a 1.270 metri, sorge il veneratissimo santuario di Montevergine, costruito secondo la tradizione nelle vicinanze di precedenti templi di Cibele e Vesta e sede di un oracolo celebre.

Il nome antico e altomedievale del monte, secondo i manoscritti conservati nel detto monastero era “Monte di Virgilio”, in quanto si riteneva che il poeta latino Virgilio avesse un orto in questo luogo.

Solo in seguito alla fondazione e alla consacrazione della chiesa cristiana l’altura fu rinominata e dedicata alla Vergine per consonanza di nome e funzioni.

Dislivello Totale m. 700
Difficoltà E

Luogo Escursione:
Montevergine comune di Mercogliano, in provincia di Avellino

Raggiunta la nostra meta si potrà visitare il Santuario e partecipare alla Santa Messa.

Il trekking continuerà sul sentiero per campo maggiore per vari passi panoramici.

Attrezzatura consigliata

  • Anti vento;
  • Guanti in pile;
  • Bastoncini da trekking;
  • Torcia possibilmente frontale;
  • Impermeabile;
  • Binocolo;
  • Macchina fotografica;

Attrezzatura necessaria:

  • Scarponi da trekking;
  • Abbigliamento della stagione;
  • Colazione a sacco;
  • Torcia possibilmente frontale;
  • Acqua 1 litro e 1/2 minimo;

Note importanti:

  • Mezzi di trasporto: auto proprie;
  • Escursione adatta a bambini allenati;
  • Escursione adatta a cani.

Obblighi dei partecipanti in tutte le escursioni:

I partecipanti sono tenuti a:

  • rispettare l’orario di partenza e il programma stabilito, adeguandosi alle eventuali variazioni apportate dalla guida;
  • presentarsi con una condizione psicofisica, un abbigliamento e un’attrezzatura adeguati all’ escursione. In caso di dubbi, confrontarsi con la guida prima della giornata dell’escursione;
  • mantenere un comportamento disciplinato nel corso dell’iniziativa, rispettando le persone e le proprietà private e attenendosi alle disposizioni impartite dalla guida;
  • seguire il percorso stabilito senza allontanarsi o abbandonare il gruppo e senza superare la guida;
  • collaborare con la guida per la buona riuscita dell’iniziativa, oltre a essere solidali con le sue decisioni, soprattutto nel caso in cui dovessero insorgere delle difficoltà (condizioni ambientali e/o dei partecipanti) e informarla di ogni problematica che dovesse emergere durante lo svolgimento delle attività programmate, in particolare riguardo alle proprie condizioni psicofisiche e dell’attrezzatura;
  • non raccogliere fiori, piante o erbe protette e comunque rispettare le indicazioni impartite dalla guida;
  • conservare i propri rifiuti fino agli appositi cassonetti.

 

NB: gli escursionisti non equipaggiati e non preparati, non prenderanno parte all’escursione.

 

A persona

Informazioni attività

Non ci sono ancora recensioni.

Lascia una recensione